AVIO BRASIL INDUSTRIA DE AVIOES

EAB AIRSHOW 2014

28-31 Agosto, Maringà (Parana - BR)

REPORT

Dal 28 al 31 agosto, Avio International Group Holding S.A. ha partecipato all'EAB Air Show 2014 di Maringà (Paranà-BR) presentando ufficialmente il progetto di insediamento del nuovo stabilimento industriale per la produzione dell’elicottero SK-1 Twinpower e del velivolo F22 Pinguino (PROGETTO AVIO BRASIL).

In prima battuta, la partecipazione alla fiera ha avuto molteplici finalità, tutte indirizzate alla massimizzazione dello sforzo per il coinvolgimento di nuovi investitori nel PROGETTO AVIO BRASIL. Nonché alla definitiva stabilizzazione dei rapporti con gli enti locali (civili e militari).

Senza dimenticare l’aspetto squisitamente legato al marketing per l’incremento delle potenzialità di vendita dell’elicottero SK-1 e del velivolo F22.

In particolare, lo sforzo, anche economico, per l’approntamento dello stand, la preparazione minuziosa delle documentazioni (Business Plan, Piano Operativo, mappe, simulazioni) e dei materiali presentati (due elicotteri SK-1, nuovo motore RAP), il coinvolgimento di importanti personalità del mondo politico ed economico brasiliano, i contatti con personalità istituzionali e militari, hanno permesso di raggiungere i seguenti risultati:

1.Rafforzare i legami con gli esponenti politici che hanno promosso il Progetto, confermando che Avio International è intenzionata a proseguire nella strada intrapresa e disponibile ad esporsi in prima persona. In questo senso, la partecipazione all’esposizione internazionale era stata fermamente sollecitata da Carlos Alberto Richa (Governatore dello Stato del Paranà), Ricardo Barros (Deputato Senatore ed ex Segretario dell’Industria e del Commercio dello Stato del Paranà e del Mercosul), Roberto Pupin (Prefetto/Sindaco della città di Maringà), Franco Moreira (attuale Ministro dell’Aviazione Civile Brasiliana) e dal Comandante Decio Correa (patrono organizzatore dell’Airshow), i quali hanno potuto mostrare all’elettorato come il trasferimento dell’EAB Air Show a Maringà sia stato necessario per guidare lo sviluppo di un polo aeronautico in Paranà . Polo aeronautico di cui Avio Brasil rappresenta la punta di diamante.

Questi esponenti della politica nazionale e locale hanno partecipato attivamente ai lavori, frequentando assiduamente il nostro stand e facendosi fotografare dalla stampa all’interno dei nostri elicotteri.

2.Ottenere certezze in merito all’assegnazione dell’area edificabile all’interno dell’area aeroportuale a condizioni di favore. In occasione dell’esposizione, Roberto Pupin, sindaco di Maringà, ha pubblicamente dichiarato che le procedure di esproprio delle aree destinate al polo aeronautico sono state avviate e procedono celermente, così come la predisposizione per l’esecuzione delle opere di urbanizzazione previste. La concomitanza di queste dichiarazioni e la rinnovata proposizione di fronte ai media locali e nazionali del sostegno pieno al Progetto Avio Brasil, rassicurano riguardo una celere conclusione dell’assegnazione dell’area a condizioni di particolare favore e secondo quanto siglato nel Protocollo di Intesa tra Avio International, lo stato del Paranà e la prefettura di Maringà.

3.Stabilizzare i rapporti con le autorità militari. I contatti sviluppati con alti vertici dell’aeronautica brasiliana necessitavano di una dimostrazione esplicita di prodotto che l’esposizione EAB ha permesso di fornire. Da tempo, sia i vertici militari che gli alti ufficiali impegnati nelle valutazioni tecniche, avevano richiesto una presentazione ufficiale dei prodotti Avio Brasil, in particolare per quanto riguarda il nuovo motore, vero gioiello tecnologico che stabilisce una differenza incolmabile (allo stato attuale) con la concorrenza.

La partecipazione alla fiera ha permesso di colmare questa mancanza e le visite (peraltro da tempo concordate) sono state particolarmente fruttuose.

È bene rammentare che l’influenza dell’esercito all’interno dello stato federale è particolarmente pregnante (da questo punto di vista le condizioni europee sono fondamentalmente differenti) soprattutto in tema di aeronautica. La presentazione dei progetti dell’elicottero SK-1 Twinpower e del velivolo F22 Pinguino è stata una tappa irrinunciabile per l’intensificazione delle discussione in merito allo sviluppo di commesse con l’aeronautica.

4.Sviluppare i contatti con potenziali investitori. Riguardo il reperimento di investitori a supporto del progetto Avio Brasil, la fiera EAB ha avuto il compito di catalizzare l’attenzione dei contatti già sviluppati e di portare a una conoscenza diretta del progetto Avio Brasil nuovi contatti mediati dai personaggi politici che hanno sposato il progetto di Maringà (a diverso titolo e con differenti finalità: Richa, Barros, Pupin).

5.Sviluppare l’immagine aziendale in Brasile. Sebbene non di primaria importanza, era necessario porre rimedio agli effetti di alcune recenti vicissitudini riguardanti le campagne di stampa/internet contro Avio International. La partecipazione alla fiera è stata indispensabile per mostrare che la società non ha nulla da nascondere, niente di cui vergognarsi e che agisce alla luce del sole per conseguire gli scopi sociali come qualunque altra azienda. Che la decisione di partecipare alla EAB abbia avuto esito positivo è dimostrato dalla risposta dei mezzi di comunicazione, dalla sostanziale assenza di critiche e dalla circostanza che importanti personalità pubbliche non hanno esitato a frequentare il nostro stand, a salire sui nostri elicotteri esposti senza sottrarsi alle foto di giornalisti, inviati televisivi e della carta stampata.

6.Incrementare l’attività di Marketing. Non ultima, la necessità di mantenere un ragionevole tasso di partecipazione alle fiere internazionali, che consentono contatti con la potenziale clientela anche attraverso i portali virtuali.

7.Stabilire un rapporto di fiducia e collaborazione con Ozires Silva. Fondatore e primo presidente di EMBRAER (colosso dell’industria aeronautica Brasiliana e mondiale), già presidente di PETROBRAS, è figura emblematica e rappresentativa a livello federale per quanto riguarda le scelte del Brasile nel settore aeronautico (è considerato il padre nobile dell’industria aeronautica brasiliana). Ozires Silva ha dato la propria disponibilità ad una collaborazione con la nostra società anche a livello formale, ad esempio ricoprendo qualche carica di rappresentanza.

---> vai al sito di Avio International Group

--> vai al sito dell'EAB Airshow

--> clicca sull'icona PDF per scaricare il Report